ASSOCIAZIONE Banda cittadina "Gasparo bertolotti" di salò

Orchestra di Fiati

Classi quarte - scuola primaria “T. Olivelli” Salò

Finalità:

La Scuola di Musica “Lucia Bolleri” della Banda cittadina “Gasparo Bertolotti” di Salò offre agli alunni un percorso di educazione musicale e di formazione strumentale.
Si propone la finalità di avvicinare i ragazzi al mondo della musica con un lavoro di qualità sia musicale che educativa.
Lo scopo prioritario di questo progetto può, ma non necessariamente deve, essere quello di formare dei musicisti. La finalità è di formare, attraverso il linguaggio della musica, bambini, ragazzi più ricchi, consapevoli e responsabili del proprio valore e delle proprie potenzialità, ma al tempo stesso anche del valore e delle potenzialità delle altre persone.
Il valore più alto della musica così concepita, così promossa, insegnata e praticata, coincide allora con il suo potere educativo e formativo.
In questa prospettiva il fare musica, ma soprattutto il fare musica insieme, rappresenta, tra tutte le modalità di accesso ai contenuti del linguaggio musicale, quella privilegiata.

Traguardi trasversali:
Promuovere una costruttiva interazione tra la scuola e le realtà formative locali del territorio;
Formare importanti legami di gruppo promuovendo la capacità di ascolto reciproco;
Sperimentare situazioni di studio dove sviluppare atteggiamenti positivi ed imparare a collaborare con gli altri;
Proporre situazioni e contesti adatti ad alimentare un primario senso di responsabilità che si traduce nel fare nel miglior modo possibile il proprio lavoro, nel portarlo a termine e nell’aver cura dei materiali utilizzati e degli ambienti frequentati;
Agire in una prospettiva della prevenzione del disagio attraverso l’esperienza del fare musica insieme;
Offrire a tutti gli alunni, anche a quelli in condizioni di svantaggio, occasioni di apprendimento del sapere e del linguaggio musicale nella prospettiva di poter valorizzare gli aspetti peculiari della personalità di ognuno;
Fornire le basi per una formazione educativo-musicale che può continuare per tutto l’arco della vita;
Rivitalizzare uno degli aspetti più alti e fecondi della nostra cultura: la musica.

Abilità specifiche:
Capacità di decodificare la rappresentazione simbolica delle principali figure della notazione musicale tradizionale;
Conoscere le caratteristiche del proprio strumento musicale ed iniziare a padroneggiare l’emissione del suono e la tecnica esecutiva;
Articolare combinazioni ritmiche e melodiche leggendo schemi elementari di base;
Riconoscere gli elementi costitutivi di un semplice brano musicale, utilizzandoli nella pratica;
Eseguire, da solo e in gruppo, brani strumentali tratti dal repertorio per organici di fiati e percussioni di livello 0,5-1 (principianti) iniziandone a curare l’intonazione, l’espressività e l’interpretazione;
Orientare la costruzione della propria identità musicale, ampliarne l’orizzonte valorizzando le proprie esperienze, il percorso svolto e le opportunità offerte dal contesto.

Tempi:
Il progetto si estende per quasi l’intero corso dell’anno scolastico (da Ottobre a Maggio).
Le lezioni si tengono ogni lunedì dale ore 14:00 alle ore 16:00. In particolare, si tiene una lezione della durata di un’ora suddivisi a piccoli gruppi per classe di strumento e un’ora viene dedicata alla musica d’insieme.
E’ altresì previsto il proseguimento dell’attività didattica, per gli allievi eventualmente interessati, presso i corsi tenuti nella sede della nostra Associazione.
Dal mese di febbraio è data infatti la possibilità di frequentare gratuitamente la prova settimanale della Little Band.
Nel mese di Maggio si effettuano le preiscrizioni per l’anno musicale successivo con tariffe agevolate per gli alunni provenienti da questo Progetto.

Verifica e valutazione:
Il progetto prevede alcuni incontri di programmazione tra i Responsabili, le insegnanti della scuola primaria e gli insegnanti di strumento per definire dettagliatamente i percorsi e le metodologie di lavoro.
Alla fine di ogni quadrimestre gli insegnanti di strumento daranno un’indicazione sull’andamento complessivo di ogni alunno, riguardo l’attività svolta, direttamente alle insegnanti di classe.


Docenti di riferimento:
Alice Mafessoni – flauto traverso (in collaborazione con Francesca Grilletto)
Matteo Bonetti – clarinetto (in collaborazione con Gioele Rudari)
Gianluca Zacchi – saxofono
Pierluigi Taddeucci – tromba
Giovanna Treccani – corno
Alessandro Bertola – trombone, euphonium
Marco Comini – percussioni
Enrico Corsi – musica d’assieme

Responsabili del progetto:
Chiara Turati – responsabile didattica
Barbara Galligioni – segreteria
Fabio Melzani – consiglio direttivo